• 01
  • 02
  • 03
  • 04
Napoli Sotterranea
Prenota ora

Altre foto (3)

Napoli Sotterranea

Napoli Sotterranea è sempre ai primi posti della classifica delle cose da fare a Napoli: si tratta di un percorso che percorre il sottosuolo del centro di Napoli passando da reperti romani ai rifugi della Seconda Guerra Mondiale. È un percorso molto suggestivo, adatto a tutti: può essere percorso senza difficoltà da bambini, anziani e persone che soffrono di claustrofobia.

Punto di partenza: Via San Gaetano 68 (centro storico di Napoli)
Orari: aperto tutti i giorni, le visite partono ogni ora dalle 10 alle 18 (in italiano). Le escursioni in inglese sono alle 10, 12, 14, 16. 18.
Durata: 90 minuti
Prezzo: 10 euro per gli adulti, bambini gratis fino a 5 anni e con biglietto ridotto fino a 17.

È possibile prenotare visite in altre lingue e visite private.

Il percorso

L’itinerario di Napoli Sotterranea parte da via San Gaetano, una traversa in via dei Tribunali, in pieno centro storico napoletano. Dall’ingresso si scendono 136 gradini (bassi e comodi) fino ad arrivare a una profondità di circa 40 metri sottoterra. Si arriva a delle cavità di tufo scavate nel IV secolo e usate prima come cisterne e più recentemente come rifugi anti-aerei.Si passa poi attraverso la stazione sismica, la serra e gli ipogei. Questo percorso dura circa un’ora e gli spazi sono tutti ampi. C’è solo uno stretto cunicolo di circa 10 metri che si attraversa a lume di candela per visitare una cisterna. Questo passaggio è opzionale e si può scegliere anche di non percorrerlo e aspettare seduti sulle panchine vicino.

Dopo questa prima parte il tour continua con la visita al teatro Greco - Romano. Ci si accende attraverso una botola “segreta” nascosta sotto il letto di un’abitazione al piano terra (un tipico “basso” napoletano) e si arriva ai resti di un teatro usato ai tempi di Nerone e a dei canali di scolo di epoca borbonica decorati con splendide maioliche.

Alla fine del tour si può visitare il Museo della Guerra dove sono raccolti documenti e cimeli risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

Come raggiungere Napoli Sotteranea

Il punto di partenza di Napoli Sotterranea si trova in pieno centro storico, zona a traffico limitato. L’unico modo per arrivare è quindi a piedi. La fermata della metropolitana più vicina è Dante sulla linea 1 (direzione Piscinola).
Chi arriva in auto può parcheggiare in zona Duomo, Piazza Cavour o Corso Umberto. Da lì in massimo dieci minuti a piedi si raggiunge l’ingresso di Napoli Sotteranea.

Consigli per la visita

La visita non presenta passaggi impegnativi ed è adatta a tutti. Per i bambini piccoli consigliamo fascia o marsupio per via dei tanti scalini. Il passeggino si può lasciare all’ingresso. Le scale sono larghe e comode e dotate di corrimano, quindi adatte anche agli anziani.

La visita è adatta anche a chi soffre di claustrofobia perché gli spazi sono ampi. In qualsiasi momento è possibile interrompere la visita e tornare in superficie, se non ci si sente a proprio agio.

Il clima nel sottosuolo è sempre fresco: in estate è consigliabile portare una felpa o una giacca leggera.

Dove mangiare vicino a Napoli Sotterranea

Napoli Sotterranea si trova in pieno centro storico: per mangiare qualcosa c'è l'imbarazzo della scelta! A pochi passi si trovano le pizzerie più famose di Napoli come Sorbillo e Di Matteo. Il problema qui è solo la lunga coda all'ingresso! In ogni caso, qualsiasi pizza nella zona è ottima. Se preferita assaggiare qualche piatto della tradizione napoletana invece ci sono le osterie "Da Carmine" e la "Campagnola". E poi ovviamente tantissime botteghe di street food dove prendere un "cuoppo" di fritturire da mangiare per strada continuando a passeggiare per il vivace centro storico di Napoli.